Il Nuovo Polo Culturale

stagione 2020-2021

Prossimi eventi

Pur nascendo come manifestazioni dal vivo, la modalità degli eventi sarà concordata in base alle normative vigenti riguardanti l’emergenza da Covid-19. Pertanto, alcune  proposte potrebbero essere rese fruibili solo in streaming, trasmesse dalla Sala Teatro di Open011.

big_393957_6848_06_web_KusamaRECENT011
8 Marzo

Follemente
inquietudini e passioni nell'arte al femminile

in Celebrazioni

Sensibilità, passione, necessità espressiva, se declinate al femminile, incontrano ostacoli morali, pratici, economici e di costume, che ne complicano il naturale sviluppo producendo involuzioni spesso stigmatizzate con il termine “follia”. Lo spettacolo nasce dal contrappunto delle voci dei pensieri di tre artiste, tra loro affatto diverse, che hanno in comune questo percorso: Virginia Woolf, Camille Claudel e Yayoi Kusama che con colori differenti compongono insieme un quadro dell’impellente volontà di affermazione e della legittimità di una lettura e riscrittura artistica del Mondo, al femminile.

actors-artists-ballet-45258.jpg
16 Dicembre

Nel 2073! Sogni di uno stravagante

in “Salotti Culturali” 

actors-artists-ballet-45258.jpg
16 Dicembre

L'enigma di Gaia

in “Salotti Culturali” 

actors-artists-ballet-45258.jpg
16 Dicembre

1984

in “Salotti Culturali” 

01-home-slide1.jpg
28 Maggio

Che va dicendo a l'anima..

Nuova produzione

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

01-home-slide1.jpg
24 Settembre

Parole senz'atti

Nuova produzione 

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

actors-artists-ballet-45258.jpg
25 Novembre

Eva non è ancora nata

in Celebrazioni

Verona, 16 Gennaio 1900. Due lavandaie insaponano le lenzuola sul greto dell’Adige poco sotto il ponte Garibaldi. In questo punto una di loro vede un sacco impigliato tra gli sterpi. Tra l’indagine e il monologo interiore, Federica Valenti cerca di rimettere insieme i pezzi ridando vita al personaggio di Isolina attraverso le parole della Maraini, cercando di indagare i meccanismi sociali e personali del dominio dell’uomo sul corpo della donna, che spesso si trasforma in potere di vita e di morte.